Nella settimana appena trascorsa sono andati in scena diversi tornei internazionali giovanili di Grado 5. Per quanto riguarda le prestazioni dei tennisti italiani, i migliori risultati sono stati ottenuti da Massimo GiuntaDiana De Simone, abili a raggiungere i quarti di finale a Sofia (Bulgaria). A Doboj (Bosnia Erzegovina), Noemi Basiletti è stata eliminata al primo turno in singolare ma è riuscita ad aggiudicarsi il torneo di doppio in coppia con la svedese Larsson.

J5 Nairobi (Kenya) – terra outdoor
Giovanni Vitali ha superato le qualificazioni in Kenya ma è uscito al primo turno del tabellone principale, battuto dall’egiziano Hamed (n.1995 del mondo) con lo score di 5-7 6-2 6-3.

J5 Doboj (Bosnia Erzegovina) – terra outdoor
Stop al turno decisivo delle qualificazioni del torneo maschile per Teo Masera, per quanto concerne l’evento femminile Sabina Hasancic è uscita di scena al primo ostacolo del tabellone cadetto mentre Rebecca Amerio è stata eliminata al secondo turno. Noemi Basiletti, l’unica azzurra ammessa direttamente al main draw, è stata sconfitta all’esordio dalla padrona di casa Baltic con lo score di 6-3 6-2: la quindicenne, al fianco della svedese Larsson, ha conquistato il titolo in doppio.


J5 Sofia (Bulgaria) – terra outdoor
Nel tabellone principale maschile, Massimo Giunta (accreditato della sesta testa di serie) ha raggiunto i quarti di finale: dopo aver superato la wild card locale Marinov (7-5 2-6 6-1) e il greco Kousaridis (6-3 6-1), il sedicenne italiano (n.674 del mondo) si è arreso al bulgaro Dzhenev, quarta forza del tabellone, per 7-5 6-1.

A livello femminile, Erika Di Muzio ha superato le qualificazioni (da seconda testa di serie) per poi uscire di scena al primo turno del main draw contro la wild card bulgara Ivanova in tre set, 2-6 6-2 7-6(4). Elettra GradassiGaia Maduzzi hanno raggiunto il secondo turno, il miglior risultato lo ha ottenuto Diana De Simone che si è spinta sino ai quarti di finale (battuta in tre set dalla n.2 Yaneva).

J5 Timisoara (Romania) – terra outdoor
Al secondo torneo Under 18 in carriera, la sedicenne Giulia Dal Pozzo non è riuscita a superare le qualificazioni sul “rosso” di Timisoara: la n.2615 ITF ha sconfitto la padrona di casa Stancescu (7-5 6-2) al primo turno, per poi cedere contro l’altra rumena Pencea, n.4 del seeding, con un doppio 6-3.