Giammarco GandolfiMilena Jevtovic hanno abbandonato prematuramente il torneo di Grado 3 di Praga (Repubblica Ceca): entrambi sono stati eliminati al secondo turno. Ha raggiunto lo stesso “traguardo” anche Gabriele Vulpitta nel G5 di Puszczykowo (Polonia) mentre si sono interrotte nelle qualificazioni le speranze di Tommaso BonarotaPier GazzolaJacopo Antonelli in quel di Porto (Portogallo). Ad Heiveld (Belgio), Edoardo Brustia è stato fermato al primo turno del main draw; Paolo SchiavoneParneet Kaur hanno perso nelle qualificazioni al pari di Leonardo KolbeKramfors (Svezia), evento nel quale si è messa in mostra Julia Peer approdando agli ottavi di finale partendo dal tabellone cadetto.

J3 Praga (Repubblica Ceca) – terra outdoor
Giammarco GandolfiMilena Jevtovic, gli unici due rappresentanti italiani impegnati sulla terra battuta di Praga, hanno salutato il torneo al secondo turno: il primo è stato battuto per 7-6(3) 7-5 dal ceco Jupa, mentre la lombarda di origini serbe (accreditata della quinta testa di serie) ha ceduto per 6-4 6-2 contro la giocatrice locale Pavkova.

J4 Porto (Portogallo) – cemento outdoor
Esperienza priva di risultati positivi sul cemento outdoor di Porto per Tommaso BonarotaPier GazzolaJacopo Antonelli: i tre azzurri hanno perso nelle qualificazioni, non riuscendo così a strappare il pass per il tabellone principale del torneo G4.

J5 Heiveld (Belgio) – terra outdoor
Edoardo Brustia 
ha superato le qualificazioni ma si è fermato all’esordio nel main draw, battuto in due parziali dal belga Jacob (numero due del seeding) con lo score di 6-2 6-0. Paolo Schiavone è stato invece sconfitto al primo turno del tabellone cadetto da Afallah (6-2 6-1), nel torneo femminile si è fermata al turno decisivo delle “quali” Parneet Kaur.

J5 Puszczykowo (Polonia) – cemento outdoor
Si è fermata al secondo turno la corsa di Gabriele Vulpitta nel tabellone principale del torneo polacco: il sedicenne italiano, n.1541 del ranking mondiale, ha perso in due set contro il padrone di casa Kulakowski, accreditato della prima testa di serie (6-4 6-2).

J5 Kramfors (Svezia) – terra outdoor
Leonardo Kolbe
è uscito di scena al primo turno delle qualificazioni, battuto 6-3 6-1 dalla wild card locale Munkhammar. E’ andata meglio, invece, a Julia Peer, che ha passato le “quali” ed un turno nel tabellone principale prima di arrendersi al cospetto della n.2 del seeding Bjork agli ottavi di finale con il punteggio di 6-2 6-1.