Prosegue lo splendido cammino di Gabriele Piraino nel torneo Future M15 di Perugia, in corso di svolgimento questa settimana sui campi in terra battuta dello “Junior Tennis Perugia“. Il diciassettenne mancino siciliano, tesserato per il Circolo del Tennis Palermo, è partito dalle qualificazioni (cominciate nel weekend) ed è riuscito ad approdare per la prima volta alle semifinali di una manifestazione del circuito professionistico: nella giornata odierna, il classe 2003 (n.1747 del mondo) ha superato in rimonta l’altro qualificato Alessandro Pecci con il punteggio di 6-7(2) 7-6(6) 6-1 in due ore e 35 minuti di gioco.

Autore di ben sei vittorie (cinque delle quali ottenute contro giocatori di migliore o uguale classifica, considerando il 1747° posto ATP occupato anche da Augusto Virgili) in pochi giorni, per Piraino si sono così spalancate le porte delle semifinali: il suo prossimo avversario uscirà dall’incrocio tra lo svedese Dragos Nicolae Madaras, numero uno del seeding nonché n.514 del mondo, e Andrea Basso, attuale n.636 ATP ma con un passato da n.301 nell’aprile 2018.

IL PERCORSO DI PIRAINO A PERUGIA
Q1 – b. Augusto Virgili (ITA) 6-2 6-4

Q2 – b. Giorgio Tabacco (ITA) 6-3 6-4
TDQ – b. Luca Tomasetto (9,ITA) 7-5 6-4
R1 – b. Davide Galoppini (6,ITA) 6-7(3) 6-4 6-2
R2 – b. Pietro Marino (Q,ITA) 7-6(10) 6-4
QF – b. Alessandro Pecci (Q,ITA) 6-7(2) 7-6(6) 6-1
SF – vs Dragos Nicolae Madaras (1,SWE)/Andrea Basso (ITA)