Negli stessi giorni in cui è andato in scena il Roland Garros Juniores (Luca Van Assche ha conquistato il titolo nel singolare maschile, Linda Noskova si è imposta tra le ragazze), si sono disputati anche altri eventi del circuito internazionale Under 18. Di seguito la panoramica completa con tutti i risultati conseguiti dai tennisti italiani impegnati nella ventitreesima settimana della stagione: in evidenza, in particolare, Francesca Pace in quel di Tarragona (Spagna) oltre a Mariano TammaroBenito MassacriBistrita (Romania).

J4 Rivne (Ucraina) – terra outdoor
Stop al primo turno del tabellone principale per Matteo Covato: accreditato della settima testa di serie, il sedicenne italiano è stato sconfitto con lo score di 6-4 6-1 dal padrone di casa Gleb Agarishev. E’ andata decisamente meglio l’avventura di Giovanni Vitali, che ha superato agevolmente tre turni di qualificazione per poi spingersi sino ai quarti di finale nel main draw: il suo percorso è stato interrotto dall’ucraino Volodymyr Iakubenko, quarto favorito del seeding, con un doppio 6-2.

J4 Bistrita (Romania) – terra outdoor
Semaforo rosso ai quarti di finale del torneo rumeno per Mariano TammaroBenito Massacri: il primo, numero cinque del tabellone, è stato sconfitto per 6-4 6-4 da Eric David Verdes (n.692 ITF) mentre il secondo è stato eliminato dal n.2 del seeding Juan Manuel La Serna (n.217 del mondo, poi vincitore del torneoFilippo ) con il punteggio di 6-1 6-1.

J4 Tarragona (Spagna) – terra outdoor
Giammarco Gandolfi, unico nostro rappresentante al via nel singolare maschile, è stato sorpreso all’esordio dalla wild card locale Inigo Villacampa Goni, impegnato nel secondo torneo in carriera nel circuito giovanile, in due set (6-4 6-3). A livello femminile, Noemi Basiletti si è fermata al secondo turno delle qualificazioni: Gaia Greco ha superato i tre turni del tabellone cadetto perdendo poi al primo turno del main draw contro un’altra qualificata, la spagnola Carmen Juan Bru. La quindicenne romana Francesca Pace, n.545 ITF ed accreditata della settima testa di serie, ha raggiunto i quarti di finale: il suo cammino è stato fermato dalla n.1 del tabellone Carolina Gomez con lo score di 6-0 6-1.

J5 Bizerte (Tunisia) – terra outdoor
Secondo turno raggiunto da Filippo Martini sulla terra outdoor tunisina. Il diciassettenne ligure, n.1017 del mondo, ha battuto all’esordio la wild card locale Mouadh Dhaouadi (6-4 6-3) per poi perdere agli ottavi di finale contro il qualificato tedesco Ferdinand Kloesters (6-3 6-1). 

J5 Niksic (Montenegro) – terra outdoor
Tornato a giocare un evento del circuito internazionale Under 18 a quasi due anni dall’ultima volta, il sedicenne Fabio De Michele ha sfiorato l’accesso al tabellone principale del torneo montenegrino: omaggiato di una wild card ed esentato dal match di primo turno grazie ad un bye, al secondo ostacolo ha sconfitto lo sloveno Tristan Flander (6-2 6-3) ma ha poi ceduto con un doppio 6-3 contro il serbo Sasa Markovic al turno decisivo.

J5 Pirogovo (Russia) – terra outdoor
All’esordio nel circuito U18, Lara Nottoli (2004) ha superato un turno nelle qualificazioni del torneo russo, sconfiggendo con il punteggio di 6-2 6-3 la padrona di casa Ustiniya Lekomtseva. Al secondo round, però, è arrivata una battuta d’arresto per la sedicenne azzurra, sconfitta per 11-9 al super tiebreak da Zoya Levina.