Nella settimana in cui Giammarco Gandolfi ha conquistato il titolo nel G3 di Costanza (Romania), l’Italia è andata ad un passo dal bis con Emma Ottavia Ghirardato che si è fermata solamente in finale in singolare nel Grado 5 di Horgen (Svizzera): dopo aver interrotto la corsa della connazionale Sofia Scatola in semifinale, all’ultimo atto la sedicenne azzurra ha perso al tiebreak del parziale decisivo contro la n.4 del seeding. Dall’altro G5 disputato a Chornomorsk (Ucraina), non sono invece arrivati risultati di rilievo per i nostri portacolori: di seguito la panoramica completa.

J5 Chornomorsk (Ucraina) – terra outdoor
Federico ScotuzziCarlo Alberto Caniato hanno superato le qualificazioni in Ucraina ma sono usciti di scena al primo turno del main draw, battuti in tre set rispettivamente dal n.7 del seeding Rogynskyi e dal n.2 Zimnokh; per Leonardo Kolbe, invece, non c’è stato nulla da fare al secondo ostacolo del tabellone cadetto contro il padrone di casa Davidov. Il diciassettenne Edoardo Brustia (n.2734 ITF), ammesso di diritto nel tabellone principale, si è arreso con un doppio 7-5 alla wild card locale Khuda mentre il sedicenne Francesco Scarpa (n.2121 ITF) ha raggiunto i quarti di finale in una prova Juniores per la seconda volta (in due tentativi) uscendo sconfitto solamente al tiebreak del parziale decisivo contro il numero uno del seeding Kremenchutskyi.

Subito ko all’esordio nel tabellone principale femminile la quindicenne Julia Peer, n.1566 ITF, sconfitta per 6-4 6-2 dalla qualificata ucraina Yurchenko.

J5 Horgen (Svizzera) – terra outdoor
Avventura amara sulla terra battuta svizzera per Matteo Ceradelli ed Edoardo Santoni: il primo è uscito all’esordio contro il primo favorito del seeding Casanova, il secondo (settima testa di serie) ha battuto la wild card Pidoux prima di arrendersi in tre set allo svizzero Mathys.

Nel singolare femminile, Ilaria FeliceSveva Zerpelloni hanno fallito l’accesso al main draw mentre ha centrato l’obiettivo la quattordicenne Sofia Scatola, che si è spinta sino alle semifinali: la toscana, al terzo torneo U18 in carriera, ha estromesso nel corso della settimana anche la n.1 Lin (766 ITF) prima di arrendersi nel derby tutto italiano alla sedicenne Emma Ottavia Ghirardato (n.1309 ITF), che grazie a questa affermazione ha raggiunto la prima finale dove però nulla ha potuto contro la svizzera Irina Wenger, risultata vittoriosa per 3-6 6-2 7-6(4). Concludendo la panoramica, si segnalano il ko al primo turno per Margherita Marcon (n.7 del tabellone, sconfitta in due set dalla svizzera Radovanovic) e quello ai quarti di finale per Giorgia Roselli, bloccata dalla n.2 Fuchs.

LEGGI ANCHE: G3 Costanza: Giammarco Gandolfi vince in singolo, Jacopo Bilardo trionfa in doppio
LEGGI ANCHE
: G1 Hannover: Denise Valente si ferma ai quarti di finale. Zvonaru vince in due set